Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Politica e capitalismo industriale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Nel mercato gli imprenditori agisono attraverso decisioni autonome di gestione economica e finanziaria e con accordi di “cartello” o altro tipo di strategie di collaborazione tra più imprese. Nell’arena politica invece, le azioni possono svilupparsi a livello individuale mediante un’azione di lobbying e a livello collettivo mediante le proprie associazioni di rappresentanza. Da questa serie di considerazione l’autore trae due conclusioni: 1) gli imprenditori preferiscono operare nel mercato 2) adottare strategie individuali (Martinelli, 1994). Ciò non avviene solo in riferimento a questioni che riguardino transizioni di beni e servizi, ma anche in relazione alla gestione del fattore lavoro o ad ambiti in cui è rilevante l’intervento statale. Ciò rappresenta anche un fondamentale fattore di differenza tra imprenditori e lavoratori. Infatti, se i primi possono, ed anzi, come abbiamo visto, preferiscono, esercitare il proprio potere anche individualmente, per la seconda categoria l’associazione collettiva rappresenta una necessità irrinunciabile, e l’unica opportunità per far valere le proprie azioni.

Anteprima della Tesi di Francesco Di Cola

Anteprima della tesi: Politica e capitalismo industriale, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Di Cola Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2578 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.