Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La lingua dei diavoli nell'Inferno dantesco

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

XVIII per che ‘l mortal per vostro mondo reco. Ma se la vostra maggior voglia sazia tosto divegna, sì che ‘l ciel v’alberghi ch’è pien d’amore e più ampio si spazia, ditemi, acciò ch’ancor carte ne verghi, chi siete voi, e chi è quella turba che se ne va di retro a’ vostri terghi». 22 I diavoli di cui si serve il poeta per custodire gironi, rappresentare e condannare peccati e peccatori, rappresentano questa consapevolezza: la creatura non può superare il Creatore; nel momento in cui questo avviene, il disegno provvidenziale di Dio per il bene dell’uomo e del mondo viene sconvolto, la ribellione punita e i ribelli distrutti, degradati. Dio è Amore, al di fuori di Esso vi è il male, l’oscurità. Dante in questo ci crede profondamente, al di là del condizionamento del suo tempo essenzialmente teocentrico, e per comunicarlo agli uomini, a noi, fa scorrere, dalla sua esperienza di viaggio nell’oltretomba, fiumi di limpidi poesia, che comunichi una condizione e nello stesso tempo una soluzione 23 . Abbiamo diviso le figure demoniache analizzate in due gruppi, quelle riprese dalla paganità classica e quelle recuperate 22 Pg XXVI 58-66. 23 «[…] la Commedia propone anche una forma di rivoluzione nella quale Dante ha inteso proporre un ribaltamento del mondo, in nome del nuovo accordo stipulato da Cristo sulla croce. Per amore» (S. SARTESCHI, Per la Commedia e non per essa soltanto, Bulzoni, Roma 2002, p. 379).

Anteprima della Tesi di Valeria Pilone

Anteprima della tesi: La lingua dei diavoli nell'Inferno dantesco, Pagina 12

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Valeria Pilone Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5793 click dal 20/04/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.