Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La pornografia minorile su Internet e le tecniche per contrastarla

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 In una sorta di via mediana tra l’interpretazione panculturale e quella clinica si può collocare l’interpretazione tendente ad evidenziare nei comportamenti dei pedofili la specificità di stati emotivi legati all’impellenza ed all’urgenza. Essi, in particolare, costituirebbero, di fatto, degli ostacoli all’avvicinamento naturale tra uomo e donna finalizzato ad una relazione amorosa. La terza chiave di lettura è quella di tipo clinico. Da tale punto di vista la pedofilia viene considerata un disordine psicosessuale in cui è evidente una devianza rispetto ai comportamenti generalmente accettati, data la necessità di particolari condizioni per suscitare l’eccitazione 13 . In particolare, la pedofilia è collocata tra le patologie legate alla sfera della sessualità ed è configurata come una perversione. Nell’approccio clinico gli psichiatri che si sono interessati al problema hanno dato particolare rilievo alla dimensione psichica e al vissuto infantile. Si è ipotizzato che il fattore esplicativo della pedofilia coincida con l’arresto dello sviluppo psicosessuale, dovuto ad un trauma precoce o all’aver vissuto la propria sessualità in un ambiente restrittivo. 13 Cfr. O’GRADY R., Schiavi o bambini?, Gruppo Abele, Torino 1995, p.16.

Anteprima della Tesi di Vincenzo Ficociello

Anteprima della tesi: La pornografia minorile su Internet e le tecniche per contrastarla, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Vincenzo Ficociello Contatta »

Composta da 211 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8250 click dal 20/04/2005.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.