Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le politiche di comunicazione dei prodotti tecnologici dirompenti nel mercato globale. Il caso Jepssen

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 1.1.3. Il business to end user Per comprendere il tema centrale del lavoro, cioè quello del nuovo paradigma per la diffusione dei prodotti tecnologici dirompenti nei mercati esteri, è necessario fare una precisazione. L’acquirente in questo caso non può essere definito consumer bensì utente finale 11 . È un soggetto che fa uso della tecnologia, la utilizza, ha bisogno, necessariamente, per la difficile comprensione della concezione dirompente, di un notevole background tecnologico, almeno sino a quando la stessa non si affermerà nella coscienza degli utenti nel giusto modo. L’End User non è solo consumatore proprio per effetto di tutto quello che è peculiare della politica di comunicazione nel caso della tecnologia dirompente. Esso non può essere solo informato ma deve essere formato per l’esatto utilizzo del prodotto. L’azione di comunicazione di un’azienda deve essere anche uno strumento di educazione nei confronti dell’acquirente o potenziale acquirente di un prodotto tecnologico dirompente. Come nel caso del business to business anche nel caso del prodotto tecnologico dirompente la relazione tra i due soggetti deve essere caratterizzata da uno stretto legame di fiducia e di continua formazione per la comprensione della tecnologia radicale. Il cliente industriale ha bisogno delle referenze 12 relative all’azienda dalla quale si fornirà, ed ha bisogno di costatare e provare la tecnologia. Sono tutti elementi importanti per la comunicazione del prodotto tecnologico dirompente. In relazione a questa precisazione è importante porre all’attenzione del lettore che la definizione dell’acquirente sarà quella di utente finale e ciò dimostra e chiarifica molti concetti trattati. 11 Per la definizione di acquirente come End User cfr. Sergio de Vio in Technology Review, n.3-4, novembre-dicembre 1988. 12 Nel caso del prodotto tecnologico dirompente le relazioni e i contatti tra i soggetti presenti nel mercato si definiscono referenze. L’utente in questo caso come nel business to business interagisce con gli altri per conoscere il prodotto e avere delle indicazioni tecnologiche.

Anteprima della Tesi di Claudio Nicosia

Anteprima della tesi: Le politiche di comunicazione dei prodotti tecnologici dirompenti nel mercato globale. Il caso Jepssen, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Claudio Nicosia Contatta »

Composta da 168 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2256 click dal 20/04/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.