Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

VIET NAM: Una pace difficile - Dalla ''vietnamizzazione'' del conflitto all'invasione della Cambogia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 inglese” 7 . Nel 1867 il governo francese, contestando l’interpretazione vietnamita del Trattato di pace, mosse nuovamente guerra al Viet Nam. La Francia ottenne così anche le province occidentali della Cocincina. Inizialmente, poiché il Viet Nam era ritenuto importante solo a fini strategici, il governo francese affidò la gestione della colonia alla marina. Tuttavia, fin dall’inizio il controllo del paese fu reso difficile dalla resistenza della popolazione e dalla mancanza di collaborazione locale per la gestione del paese. Infatti, “a differenza di quanto era accaduto agli olandesi in Indonesia e agli inglesi in India, i francesi non poterono contare in Vietnam su collaboratori indigeni” 8 . La Cocincina era costituita dalle province di più recente acquisizione, per questo i funzionari governativi la abbandonarono senza opporre resistenza mentre le comunità di contadini-soldati da poco immigrati nel delta del Mekong “opposero una resistenza totale agli stranieri” 9 . “I vietnamiti hanno una lunga storia di ribellioni e non fecero eccezione con il colonialismo francese” 10 . Dopo la caduta di Napoleone III, il nuovo governo repubblicano fece dell’espansione francese in Asia Orientale il cardine della propria politica estera. Venne così decisa l’occupazione della Valle del Fiume Rosso, cuore dell’identità vietnamita. Nel 1874 un nuovo trattato impose al Viet Nam l’apertura al commercio di questa valle. Un’ulteriore serie di operazioni belliche, favorite anche dalla crisi dinastica in atto nel paese per l’inasprirsi dell’opposizione alla politica autoritaria dei Nguyen, portò all’assoggettamento dell’intero Viet Nam. Venne imposto il protettorato francese sul nord, ribattezzato Tonchino, e sulla regione centrale, denominata Annam (1884). La resistenza al dominio francese si intensificò e le correnti del mandarinato, contrarie alla sottomissione alla Francia, lanciarono in nome del sovrano un appello alla lotta. Nacque così il movimento Can Vuong (difesa del sovrano) che trovò presto l’appoggio anche dei contadini e diede luogo ad una forte resistenza, imponendo ai francesi gravi costi militari ed economici. Nel 1887, per riuscire a tenere il paese 7 Enrica Collotti Pischel, Storia dell’Asia orientale 1850-1945, Urbino, Arti Grafiche Editoriali, 1999, p. 83. 8 Ibidem, op. cit., p. 83. 9 Enrica Collotti Pischel, op. cit., p. 83. 10 Alan Pollock, op. cit., p. 32.

Anteprima della Tesi di Valentina Carcangiu

Anteprima della tesi: VIET NAM: Una pace difficile - Dalla ''vietnamizzazione'' del conflitto all'invasione della Cambogia, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Valentina Carcangiu Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2180 click dal 21/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.