Marca e packaging per il successo aziendale: Il caso Aquolina, nuovi universi sensoriali per la cosmesi.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Queste premesse servono a comprendere come, per un’impresa che solo ora si affaccia al mercato come Aquolina, è stato di fondamentale importanza come vedremo, l’aver compreso che in una società dove i prodotti sono sempre più uguali e dunque sempre meno coinvolgenti per i consumatori, non è più sufficiente comunicare ciò che un prodotto è in grado di offrire, ma è assolutamente necessario imporsi comunicando una specifica identità aziendale. E’ proprio questo che si è cercato di fare con Aquolina, non limitandosi cioè a “marcare” una linea di prodotti, ma proponendo un insieme di valori, uno stile di vita, un’estetica nuova e finanche un diverso coinvolgimento sensoriale in un segmento di mercato molto affollato come quello della cosmesi. In poche parole, si è cercato di creare un “ Universo Aquolina ” che avesse come obiettivo finale quello di pervenire ad un’adesione dei consumatori nei confronti del sistema di valori proposto dalla marca in una sorta di mondo mentale che molti autori hanno definito “ mindstyle ” 1 . Prima di approfondire concretamente il discorso sul modo in cui è stato raggiunto questo successo aziendale, è necessario soffermarci ancora sull’importanza del concetto di marca e sulle molteplici funzioni che essa è in grado di svolgere sia per l’azienda che per il consumatore. 1 Morace 2000. Viene spesso contrapposto al lifestyle , tendenza dominante negli anni 80’.

Anteprima della Tesi di Davide Desgro

Anteprima della tesi: Marca e packaging per il successo aziendale: Il caso Aquolina, nuovi universi sensoriali per la cosmesi., Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Davide Desgro Contatta »

Composta da 168 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9714 click dal 26/04/2005.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.