Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le fonti energetiche rinnovabili. Valutazioni economiche, politiche ed ambientali.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Risorse, riserve, produzione. Sono queste tre variabili in base alle quali è possibile effettuare una stima della disponibilità dei combustibili fossili. Considerando il petrolio: ξ le risorse sono rappresentate dal greggio già identificato anche tramite attività di prospezione e quindi di ricerca nel sottosuolo. Per risorse si intendono quindi le materie prime di cui l’umanità dispone, siano esse economicamente o non economicamente utilizzabili; ξ le riserve sono invece un sottoinsieme delle risorse caratterizzate da una relativa certezza circa la loro individuazione e da una effettiva possibilità di estrazione considerando i prezzi e la tecnologia disponibile al momento. Quindi la parte di risorse che in un determinato momento, cioè ad un certo stadio della tecnologia e a certe condizioni di mercato, risultano economicamente utilizzabili, si dicono riserve (Santoprete, Tarabella, 1996). Definite le riserve sarà necessario determinare la produzione e cioè quanta parte di queste riserve viene ogni anno effettivamente estratta. Da quanto esposto risulterà chiaro come risorse e riserve rappresentino dei confini alla disponibilità esprimibili in termini di variabili stock (ad esempio miliardi di barili) i cui livelli e le cui fluttuazioni influenzano le dinamiche di mercato di lungo periodo. Le dinamiche di medio-breve periodo sono invece condizionate dalla produzione possibile in un determinato momento e sono esprimibili in termini di variabili flusso (ad esempio milioni di barili al giorno). Detto questo, lo stock delle riserve di petrolio individuate ha raggiunto, nei primi anni 90, l’ammontare di 1.000 miliardi di barili e da allora tale quantità è in costante aumento, anche se lieve; ciò corrisponderebbe a circa 40 anni di disponibilità al ritmo di consumo attuale. Si considera invece di 60 e 200 anni la durata degli stock di riserve di gas naturale e carbone rispettivamente; se consideriamo poi le riserve probabili questi valori devono essere largamente incrementati (Lanza, 2002).

Anteprima della Tesi di Filippo Mazzei

Anteprima della tesi: Le fonti energetiche rinnovabili. Valutazioni economiche, politiche ed ambientali., Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Filippo Mazzei Contatta »

Composta da 325 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 26587 click dal 22/04/2005.

 

Consultata integralmente 106 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.