Sicurezza e Web Services

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1. Gli standard dei Web Services 18 Figura 1.1. La struttura base di un messaggio SOAP 1.3 WSDL: Schema per gli Oggetti e le interfacce XML/SOAP Il Web Service Description Language (WSDL) è tipicamente usato dagli sviluppatori per produrre tool di sviluppo di WS. Esso descrive quali funzionalità il WS espone, come esso comunica e dove si trova. Inoltre WSDL definisce la struttura SOAP utilizzata da un particolare WS. 1.3.1 Le origini di WSDL WSDL è un linguaggio XML che descrive un WS. Quando si definisce un contratto per un’architettura service-oriented, esso si riferisce al file WSDL. Lo standard WSDL è stato guidato da Microsoft, IBM e Ariba. Questo gruppo ha poi sottoposto il WSDL 1.1 al W3C nel Marzo 2001 dove ha immediatamente guadagnato il supporto di altri 22 membri. Esso è stato quindi ufficialmente categorizzato a standard W3C con leggeri aggiustamenti. I tools di sviluppo utilizzando WSDL, definiscono le procedure remote da chiamare dall’esterno nel linguaggio di programmazione usato dal tool. Per gli sviluppatori esterni chiamare una di queste WSDL RPCs è come utilizzare un’ oggetto o chiamare un metodo in locale. Inoltre WSDL è orientato al monitoraggio e all’analisi dei sistemi.

Anteprima della Tesi di Paride Giovacchini

Anteprima della tesi: Sicurezza e Web Services, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Paride Giovacchini Contatta »

Composta da 155 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7324 click dal 26/04/2005.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.