Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''God bless Israel''. La formazione dello Stato d’Israele vista attraverso le pagine di Newsweek e Time Magazine (1945 - 1949)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

-6- L’opinione pubblica liberal non era affatto soggetta all’influenza politica del Dipartimento di Stato e di Marshall ed era quindi libera di esercitare le proprie pressioni sui centri di potere. Nel caso specifico della Palestina appariva inconcepibile che una risoluzione delle Nazioni Unite di così vasta portata (la spartizione della Palestina) venisse sabotata e rovesciata da interessi particolari e congiunti di Gran Bretagna, paesi arabi e Dipartimento di Stato. Pare paradossale che il movimento liberal americano potesse, per solidarizzare e sostenere il popolo ebraico, accettare di distruggere un altro popolo che non aveva sicuramente nessuna colpa delle tribolazioni subite dagli ebrei in Europa. Le altre fonti utilizzate sono: 1. Una corposa bibliografia concernente l’evoluzione del sionismo dalla sua nascita ai giorni nostri, necessaria per inquadrare correttamente il contesto storico e politico in cui si è formato. Inoltre basilari sono stati alcuni titoli riguardanti i rapporti tra sionismo e Stati Uniti, in particolare nel periodo preso in considerazione, ovvero dal 1945 al 1950. 2. L’utilizzo di articoli e saggi. In specialmodo sono stati utili gli articoli tratti dai numeri monotematici di Limes di gennaio/febbraio 1993 e di gennaio 2001. Inoltre Internazionale, utile strumento di conoscenza per chi si cimenta di giornalismo internazionale, mi ha fatto scoprire Edward Said, attraverso il quale ho imparato a cambiare la mia prospettiva da “occidentale” nel guardare il problema mediorientale. 3. L’utilizzo di fonti internet. Attraverso internet sono state recuperate centinaia di informazioni e documenti. Sono stati consultati sia siti ufficiali di organizzazioni ebraiche religiose, laiche e con differenti

Anteprima della Tesi di Cristiano Tinazzi

Anteprima della tesi: ''God bless Israel''. La formazione dello Stato d’Israele vista attraverso le pagine di Newsweek e Time Magazine (1945 - 1949), Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Cristiano Tinazzi Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4069 click dal 11/05/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.