Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La diplomazia francese e la questione tedesca dalla nascita della Repubblica Federale agli accordi di Bonn e di Parigi 1949-1952

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Tournelle, Roland de Margerie, Jean Daridan alle Direzioni riunite di Affari politici ed economici, Couve de Murville, sotto la direzione di Schuman si trovarono a pensare in termini nuovi il problema dei rapporti franco-tedeschi, considerando ineluttabile il ritorno della Germania nel concerto delle nazioni come membro a parità di diritti in un futuro ormai prossimo 20 . Il nuovo corso ebbe inizio con il viaggio a Coblenza, all’inizio dell’ottobre del 1948, durante il quale Schuman si intrattenne in colloqui con vari esponenti dei partiti tedeschi, ma non incontrò alcun leader socialdemocratico, e con membri del mondo ecclesiastico e dei sindacati. Al viaggio non parteciparono rappresentanti del governo militare francese nella ZFO, e Schuman non rilasciò alcuna dichiarazione ufficiale; gli ambienti politici tedeschi videro in questa visita il segno che Parigi non aveva più fiducia nei metodi del generale Koenig, attivo partigiano delle tesi golliste 21 . In un telegramma del 7 ottobre inviato a René Massigli, ambasciatore a Londra, Schuman spiegava le ragioni dell’atteggiamento di Parigi: “...lo stesso governo francese è convinto della necessità di dare un’organizzazione all’Europa...considera infine essenziale presentare all’immaginazione politica dei tedeschi un sistema continentale in cui la Germania abbia la sua parte e il suo ruolo. La rinascita così rapida del nazionalismo nella gioventù tedesca catalizza la nostra attenzione. 20 ibidem, pp.193-194. 21 Si veda a tale proposito: J.Binoche, De Gaulle et les allemands , Bruxelles, Complexe, 1990.

Anteprima della Tesi di Angelo Rosario Sciotto

Anteprima della tesi: La diplomazia francese e la questione tedesca dalla nascita della Repubblica Federale agli accordi di Bonn e di Parigi 1949-1952, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Angelo Rosario Sciotto Contatta »

Composta da 332 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 957 click dal 26/04/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.