Le vie delle merci ed i percorsi dell'arte tra l'India e il Meridione d'Italia dall'Antichità al Medioevo. Studio mirato sul gioiello.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

V particolare attenzione alla produzione orafa del Meridione italiano, i cui canoni sembrerebbero ricalcare quelli dell’artigianato indiano. Attraverso una minuziosa analisi dei rapporti commerciali eurasiatici e delle testimonianze dirette dei viaggiatori d’Oriente - che, sin dall’età classica, hanno contribuito ad eliminare il diaframma che separava i due continenti - è stato, infatti, ricostruito il secolare legame tra l’India e l’Italia meridionale, basato, da un lato, sulla richiesta delle preziose merci orientali (spezie, tessuti e gemme), elette nuove icone del potere patrizio, dall’altro, sull’esportazione nei mercati asiatici del corallo, la gemma purpurea del Mediterraneo, largamente utilizzata nella gioielleria orientale per le sue doti apotropaiche. Questo contatto costante sembrerebbe aver creato un forte legame tra le due entità geografiche, palesato proprio nella produzione orafa del Meridione italiano, in cui si ravvisano delle evidenti analogie con l’artigianato indiano, determinate, non solo, dal rapporto diretto tra le due aree eurasiatiche, ma anche, dalla comune matrice greca.

Anteprima della Tesi di Emanuela De Luca

Anteprima della tesi: Le vie delle merci ed i percorsi dell'arte tra l'India e il Meridione d'Italia dall'Antichità al Medioevo. Studio mirato sul gioiello., Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Conservazione dei Beni Culturali

Autore: Emanuela De Luca Contatta »

Composta da 255 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3566 click dal 27/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.