Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modelli dinamici di pianificazione strategica delle risorse negli ambulatori ospedalieri

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 1.2 L’evoluzione della legislazione 1.2.1 L’articolo 32 della costituzione Il primo comma dell’articolo 32 della Costituzione stabilisce che “la Repubblica (intesa come l’insieme degli enti ed apparati pubblici, con un posto di primo piano assegnato alle Regioni) tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”. La conservazione e il recupero della salute attraverso terapie appropriate costituisce uno dei diritti inviolabili di tutti i cittadini, ma al tempo stesso deve essere considerato come un interesse generale della collettività che potrà trarre beneficio dall’apporto di lavoro di tutti i suoi appartenenti, quando costoro siano messi nella condizione di essere curati nel modo migliore e in tempi ragionevoli. Per questa ragione la spesa pubblica per la salute, se oculata, deve essere considerata come un investimento, oltre che ovviamente come fondamentale spesa sociale. Un soggetto in salute può svolgere la sua attività professionale, contribuendo in questo modo alla creazione del proprio reddito, del quale beneficerà tutto il nucleo famigliare e contribuirà a sostenere le spese sociali attraverso il pagamento delle imposte. Maggiore è la percentuale di lavoratori attivi e meno oneroso per la società sarà l’erogazione dei servizi socio-sanitari di tipo assistenziale. La recente legge sul divieto di fumo nei luoghi pubblici deve essere letta in quest’ottica: una persona che si ammala per cause riconducibili al fumo ha un costo per la società, nel lungo periodo, maggiore di quelli che sono i ricavi diretti e di comparto che lo Stato ottiene dal monopolio dei tabacchi.

Anteprima della Tesi di Andrea Ardemagni

Anteprima della tesi: Modelli dinamici di pianificazione strategica delle risorse negli ambulatori ospedalieri, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Ardemagni Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3198 click dal 28/04/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.