Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Indipendenza della magistratura e giudice naturale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 Magistratura, a cui è affidato il percorso professionale dei magistrati; -autonomia rispetto ad altri poteri dello stato,il Csm infatti è composto in modo misto,due terzi composto da membri togati(magistrati) ed un terzo da membri laici; -autonomia rispetto al potere legislativo:nel senso che i giudici sono soltanto soggetti alla legge(art.101 cost.) ed è la stessa costituzione che pone loro tre limiti; nessuno può essere distolto dal suo giudice naturale precostituito per legge 1 ; nessuno può essere punito se non in forza di una legge che sia entrata in vigore prima del fatto commesso; nessuno può essere sottoposto a misure di sicurezza se non nei casi previsti dalla legge. Indipendente:cioè senza vincoli di obbedienza verso alcuno,mentre l'autonomia è prerogativa della magistratura come corpo, la indipendenza è prerogativa piuttosto del singolo 1 Si veda il cap.II per il significato di giudice naturale precostituito per legge.

Anteprima della Tesi di Pasquale Di Carluccio

Anteprima della tesi: Indipendenza della magistratura e giudice naturale, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Pasquale Di Carluccio Contatta »

Composta da 103 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4300 click dal 05/09/2005.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.