Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tecniche per la misurazione del Rischio negli istituti Finanziari: il caso della BNL

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Se ipotizziamo di riportare i risultati di un investimento su un diagramma cartesiano e di inserire i valori attesi sull’asse delle ascisse e le rispettive probabilità sull’asse delle ordinate: Figura 1.1: Distribuzione normale delle probabilità Pi 0 Xi 0 Xi= Valori attesi Pi= Probabilità La curva della figura 1.1 ottenuta dalle ipotesi sopra indicate raffigura gli eventi probabilistici, ad esempio di un lancio di due dadi 6 . 6 Le probabilità del lancio di due dadi sono: 1/36 per i numeri 2 e 12, 2/36 per i numeri 3 e 11, 3/36 per i numeri 4 e 10, 4/36 per i numeri 5 e 9, 5/36 per i numeri 6 e 8 e 6/36 per il numero 7, per questo la curva sale fino al massimo per la probabilità di 1/6 per poi scendere nuovamente. 11

Anteprima della Tesi di Daniele Belsito

Anteprima della tesi: Tecniche per la misurazione del Rischio negli istituti Finanziari: il caso della BNL, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Belsito Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4156 click dal 06/05/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.