Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La pianificazione e il controllo dei grandi progetti. Il caso di un'impresa operante nel settore dell'impiantistica.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 Ulteriori vantaggi di questa struttura sono: • rete di comunicazioni e di decisioni semplice; • facile valutazione dei contributi funzionali e dei risultati; • formazione agevolata di specialisti funzionali; • mantenimento del controllo strategico nelle mani dell’alta direzione. Produzione Marketing Engineering Finanza Direzione Generale Figura 1 – Organizzazione per funzioni La principale controindicazione della struttura per funzioni è rappresentata dalla ridotta capacità di visione che deriva dal concentrare le attività sulle funzioni. In queste condizioni, la collaborazione tra reparti diventa un problema e gli obiettivi funzionali tendono a prevalere sulle finalità più ampie dell’organizzazione. Altri svantaggi sono: • il costo del coordinamento interfunzionale può essere elevato; • l’identificazione dei dipendenti con le funzioni di appartenenza ostacola i cambiamenti; • si incoraggiano le rivalità e i conflitti tra le funzioni;

Anteprima della Tesi di Luisa Di Modugno

Anteprima della tesi: La pianificazione e il controllo dei grandi progetti. Il caso di un'impresa operante nel settore dell'impiantistica., Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luisa Di Modugno Contatta »

Composta da 249 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5055 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 31 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.