Comunicare la sicurezza a Perugia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

condivise da un numero significativo di persone (o dalla maggioranza di loro). Ancora, per ambedue le definizioni è appunto la maggioranza che definisce qualcosa come inaccettabile, degno di disapprovazione e passibile di condanna. Tra le due vi è però un’importante differenza, che risiede nella portata del concetto e nella tipologia dei fenomeni che esso comprende. Per la prima, deviante può essere solo un comportamento. Ad esempio: mangiare a tavola senza le posate, ruttare rumorosamente, tradire il coniuge, rubare etc. Per la seconda, invece, deviante può essere anche una credenza o un tratto comportamentale di una singola persona o di un gruppo. Ad esempio: avere convinzioni opposte o semplicemente diverse a quelle osservate della maggioranza, professare un’altra fede religiosa o non averne nessuna; ovvero esibire delle anomalie fisiche, quali il nanismo, l’obesità, la deformità, la cecità e la sordità. Naturalmente, gli studiosi che propongono la seconda definizione non intendono fornire una giustificazione alle discriminazioni di cui i “devianti”, in questa accezione estesa, sono spesso vittime. Al contrario, essi si limitano a rilevare che ciò si verifica e il loro compito specifico consiste nello spiegarne il perché. La nozione di devianza presuppone dunque l’esistenza di un complesso di valori, di norme e di aspettative. Se la maggioranza delle persone che compongono una comunità definisce inaccettabile un atto o un tratto comportamentale o di una persona o di un gruppo, ciò è dovuto al fatto che quella maggioranza condivide le stesse idee su ciò che è bene e male, giusto o ingiusto, vero o falso, “normale” o deviante. 10

Anteprima della Tesi di Christian Paulonia

Anteprima della tesi: Comunicare la sicurezza a Perugia, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingua e Cultura Italiana

Autore: Christian Paulonia Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2982 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.