Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il corpo ingannato tra metafisica e tecnologia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Solo in inglese l’etimo latino non viene affatto usato per indicare il corpo umano: “corpse” vuol dire piuttosto “cadavere”, “corpo morto”. Tuttavia “Body” è l’esatto sostituto inglese del nostro “corpo”: può indicare l’uomo o l’animale in quanto organismo materiale (in questa accezione può anche sostituire “corpse”), la persona (Human Being), una porzione (Trunk) o un aggregato di persone o cose, nonché un qualsiasi “piece of matter” 24 . L’etimologia del termine, poi, è ancor più significativa, in quanto va fatta risalire al tedesco “Bottich” (tinozza, recipiente), e quindi al latino “butica” 25 . Questa breve analisi comparata risulta molto proficua ai fini della presente indagine, poiché manca, nelle principali lingue europee 26 , un termine appropriato per esprimere un concetto di corpo non riconducibile all’idea di un involucro vuoto. Risulta allora evidente che non si tratta di un semplice inciampo linguistico, o di una pecca della lingua italiana. Piuttosto, se è vero che ogni linguaggio esprime una visione del mondo, da questa analisi emerge una ben precisa visione del corpo – e quindi dell’uomo – riferibile a tutta la cultura occidentale. D’altra parte esistono anche altri termini per designare lo stesso ente. “Organismo” 27 innanzitutto, col quale si restringerebbe la gamma dei corpi ai soli corpi viventi (organici). Ma con questo termine, prettamente scientifico, si applica a questi corpi una visione interamente strumentale ( Ρ Υ ϑ ∆ Θ Ρ Θ: strumento), nonché meccanicista 28 . D’altra parte “organismo” vale comunemente come sinonimo di “corpo”, sulla scorta della 24 Cfr. The Concise Oxford Dictionary, Oxford University Press, Amen House, 1951 25 Ibid. 26 Il francese, è chiaro, incontra le stesse difficoltà riscontrate per l’italiano. 27 Il termine rimane pressoché invariato nelle altre lingue europee: “organism” per l’inglese, “Organismus” per il tedesco, “organisme” per il francese. 28 Zanichelli dà la seguente definizione di “organismo”: « congegno o complesso degli organi della vita dei corpi animali e vegetali » e dunque « corpo in quanto costituito di organi ». Cfr. Zanichelli, op. cit.

Anteprima della Tesi di Diego Rossi

Anteprima della tesi: Il corpo ingannato tra metafisica e tecnologia, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Diego Rossi Contatta »

Composta da 219 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8138 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.