Gestione strategica dei costi e creazione di valore per il cliente: il caso delle macchine per la lavorazione del legno

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAP.1 IL SETTORE: DALLA FILIERA ALLE ATTIVITÀ 12 Una divisione comprende due fonderie leader in Europa per le fusioni di getti in ghisa, un’azienda per le lavorazioni di carpenteria metallica e un’altra specializzata nella progettazione e realizzazione di impianti per l’automazione delle macchine operatrici. Ci sono poi aziende che producono le macchine per la lavorazione del legno massello e del pannello e si costituiscono nella logica del gruppo come partner globali per l’industria del legno. La terza divisione infine comprende aziende specializzate nella fabbricazione di macchine per la lavorazione del marmo e del vetro, i centri di ricerca tecnologica e di processo al servizio del gruppo. Da non dimenticare le partnership con importanti enti di formazione e università tra cui le Facoltà di Ingegneria ed Economia dell’Università di Bologna. Il Consorzio Studi e Ricerche di proprietà del gruppo è un laboratorio riconosciuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, accreditato SINAL (Sistema Nazionale per l’accreditamento di Laboratori di Ricerca). Intensa è anche l’attività brevettale e di monitoraggio della concorrenza. Tra i principali progetti negli ultimi anni quello portato avanti tramite la partecipazione al Consorzio Mobile 2000 per lo sviluppo e la realizzazione di un sistema integrato per la progettazione e produzione di mobili, nell’ottica di una spiccata personalizzazione del prodotto. Sempre nell’ambito dei progetti destinatari di contributi il Saint Joseph 2000 dedicato alla realizzazione di una impresa integrata informaticamente, operante con logica Just-In-Time, per la produzione di arredamenti in pannello; il progetto P.R.I.M.E. (Pollution Reduction in Industrial Machinery Europe) per lo sviluppo di sistemi per l’abbattimento delle emissioni nocive provenienti da tecnologie di produzione, sia nel comparto del legno che in quello dell’acciaio e altri progetti a livello nazionale ed europeo. Quest’attività di ricerca affiancata ai programmi di formazione del personale è alla base dei continui aggiornamenti della gamma di prodotti con evoluzioni e nuovi modelli.

Anteprima della Tesi di Gianpaolo Capozzi

Anteprima della tesi: Gestione strategica dei costi e creazione di valore per il cliente: il caso delle macchine per la lavorazione del legno, Pagina 12

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Gianpaolo Capozzi Contatta »

Composta da 127 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2199 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.