Analisi e confronto dei software di simulazione di Reti di Petri

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Christian Carafa A.A. 2003/2004 14 essi non si sono tutti verificati. La transizione par end crea una confluenza (join) nel flusso degli eventi. ƒ Scelta (o conflitto strutturale). Un solo evento tra i tanti possibili può verificarsi. In Figura 1.4(d), uno solo tra gli eventi e 1 , e 2 . ed e 3 può verificarsi, perché lo scatto di una qualunque transizione disabilita le altre. Si noti che la struttura della scelta è caratterizzata da un posto in ingresso a più transizioni che determina un conflitto strutturale. Figura 1.4 - Strutture elementari di reti di Petri: (a) sequenzialità; (b) parallelismo; (c) sincronizzazione; (d) scelta. Alle strutture elementari qui viste è anche spesso possibile associare una semantica duale, in cui si tiene conto non tanto dell'ordine con cui scattano le transizioni, quanto piuttosto delle variazioni delle marcature. In questo caso, le marche rappresentano delle risorse disponibili, è possibile individuare tre principali strutture. ƒ Smontaggio. Un insieme di parti viene separato in parti elementari. In Figura 1.5(a) la rete marcata rappresenta l'operazione con cui un'automobile viene smontata, ottenendo quattro ruote e un telaio. La transizione è simile al par begin visto precedentemente.

Anteprima della Tesi di Christian Carafa

Anteprima della tesi: Analisi e confronto dei software di simulazione di Reti di Petri, Pagina 10

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Christian Carafa Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2784 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.