Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Mediatore Europeo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

attraverso il tentativo, spesso riuscito, di convincere le istituzioni a demordere da atteggiamenti ostruzionistici. A titolo esemplificativo, si vuole riferire di due casi di diniego di accesso ai documenti del Consiglio risoltisi positivamente grazie all’intervento del Mediatore. Nel primo caso (1996), il Consiglio aveva rifiutato la richiesta di accesso ad alcuni documenti presentata da Statewatch, un gruppo con sede nel Regno Unito dedito al monitoraggio sul rispetto delle libertà civili nell’Unione europea, motivando che, alla luce di una attenta valutazione, gli interessi alla segretezza delle deliberazioni del Consiglio risultavano prevalere sull’interesse del denunciante ad accedere ai documenti richiesti. Queste stesse ragioni venivano addotte sette anni più tardi per motivare il diniego d’accesso ad alcuni documenti richiesti da un dottorando, durante la preparazione della sua tesi, proprio sull’argomento della pubblicità degli atti giuridici del Consiglio. In entrambe i casi, tuttavia, il Consiglio ha riconsiderato le decisioni iniziali, in virtù delle argomentazioni addotte dal Mediatore, il quale, ritenendo che il Consiglio non avesse ottemperato all’obbligo di motivare specificamente il diniego, così come interpretato dalla giurisprudenza comunitaria e così come fissato, per ciò che concerne il secondo caso citato, dal Reg. 1049/2001, sottolineava l’importanza di salvaguardare il più ampio accesso possibile dei cittadini europei alle informazioni e la necessità di rispettare le norme sul diritto di accesso. In conclusione, sebbene il Mediatore abbia portato a termine numerosi altri casi in favore dei cittadini europei, crediamo, tuttavia, che già da quanto detto emergano inconfutabilmente l’ampiezza e l’importanza del suo contributo nell’assicurare una amministrazione trasparente e più responsabile.

Anteprima della Tesi di Pasquale Lauro

Anteprima della tesi: Il Mediatore Europeo, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Pasquale Lauro Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4981 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.