Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La banca e la comunicazione pubblicitaria. Caso aziendale: Monte dei Paschi di Siena S.p.a.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 -La comunicazione d’impresa e il sistema bancario italiano- attribuiti dalla stessa legge del 1936. In particolare per quanto concerne le aziende di credito, gli organi di vigilanza avevano il potere di regolare l’ingresso degli enti sul mercato, di controllare la loro struttura e la loro espansione territoriale, di fissare limiti alla loro gestione. Il mercato del credito si prospettava pertanto come un oligopolio amministrato, nell’ambito del quale la concorrenza tra le imprese aveva un ruolo sicuramente marginale 10 . Se a ciò si aggiunge il quasi monopolio delle banche per quanto riguardava l’intermediazione finanziaria si può ben comprendere come l’attività bancaria faticasse ad assumere i caratteri di attività imprenditoriale e la banca venisse pensata più come un’istituzione, quasi incaricata di una funzione sociale. “Le banche italiane hanno beneficiato di una sorta di “protezionismo” che, se da una parte le ha messe al riparo dalle forze destabilizzanti tipiche di un mercato concorrenziale, dall’altra le ha indotte di fatto all’immobilismo soprattutto verso le strategie di comunicazione” 11 . Ciò ha sicuramente acuito il vuoto manageriale tra le banche e le altre categorie di imprese. A partire dalla metà degli anni ottanta si sono cominciati a vedere i primi segnali di cambiamento in ambito legislativo 12 ,soprattutto dietro la spinta delle direttive comunitarie 13 in materia bancaria. Le nuove norme hanno trovato successivamente una ordinata riunificazione nel Testo Unico delle norme in materia bancaria e creditizia, D.lgs 1 0 settembre 1993, n o . 385. 10 Costi R., L’ordinamento bancario, pag. 87. 11 Irti M., Immagine e strategie di comunicazione nelle banche, pag. 273. 12 D.P.R. 350/85, D.lgs 481/92, D.lgs 385/93. 13 Direttive comunitarie in materia bancaria 77/780 (prima), 88/646 (seconda).

Anteprima della Tesi di Floriana Curatella

Anteprima della tesi: La banca e la comunicazione pubblicitaria. Caso aziendale: Monte dei Paschi di Siena S.p.a., Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Floriana Curatella Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5848 click dal 18/05/2005.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.