Il principio di effettività della pena e la sua crisi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 nella legge penale; minacciare una pena senza intenzione di eseguirla nel caso di commissione di un delitto significherebbe contraddirsi. Tuttavia, la teoria della prevenzione generale mediante la minaccia legale della pena non si accontenta di questo livello generale, arrogandosi di essere considerata l’unica giustificazione della funzione della pena. I sostenitori della teoria vedono la legittimità della pena fondarsi unicamente sull’effettiva operazione psicologica che la minaccia legislativa compie sull’animo dei cittadini. Non sono, ovviamente, mancati i dubbi e le perplessità. Hegel ribatte al Feuerbach che tale idea sulla fondazione della pena «è paragonabile all’alzare il bastone nei confronti di un cane; l’uomo non è trattato come un essere libero, ma come un cane, e la giustizia è messa da parte» 16 . Una critica mossa alla dottrina della minaccia legale consiste nel negarne la reale efficacia preventiva; si osserva che il fatto stesso che vengano commessi delitti dimostra, che nei confronti dei delinquenti effettivi la legge non opera con efficacia preventiva. Insomma tale teoria, che vuole trattenere i potenziali violatori della legge dal delinquere per timore della sanzione, esprimerebbe null’altro che una «intenzione, un dover essere», poiché la verifica sociologica di quali siano gli effetti della pena è nel senso che la realizzazione della funzione dissuasiva è in alcune ipotesi indimostrabile in altre difficilmente dimostrabile. Un altra dottrina che rientra nella trattazione della «prevenzione generale negativa», è la “teoria dell’esecuzione penale”, secondo cui l’esecuzione della pena nei confronti del colpevole serve, attraverso l’impressione di timore suscitato, a distogliere gli altri membri della società 16 Cattaneo M.A., Una recente interpretazione dell’ultimo Feuerbach, in “Quaderni Fiorentini per la storia del pensiero giuridico moderno”, 1979

Anteprima della Tesi di Manuela Romanazzi

Anteprima della tesi: Il principio di effettività della pena e la sua crisi, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Manuela Romanazzi Contatta »

Composta da 157 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5869 click dal 04/05/2005.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.