Il principio di effettività della pena e la sua crisi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 corredata da tre requisiti essenziali, la certezza della pena nel senso che alla commissione di un reato deve sempre seguire la sanzione prevista dalla norma, la prontezza della pena nel senso che non deve intercorrere spazio temporale tra la pena comminata e la sua applicazione, e l’effettività della pena nel senso che la pena deve seguire immancabilmente la commissione del reato. L’autore, attraverso la sua opera “Dei delitti e delle pene”, denunciò i difetti della giustizia criminale e propose il proprio progetto di riforma delle norme penali: introdusse i concetti di legalità, certezza del diritto, opposizione all’interpretazione del giudice, realizzazione della codificazione. Beccaria propose una classificazione generale dell’infrazione il cui criterio si ispirava all’interesse leso, distinguendo i crimini che distruggevano la società o chi la rappresentava da quelli offensivi della sicurezza privata di un cittadino nella vita, nei beni o nell’onore. Le pene dovevano essere commisurate al danno commesso e non all’intenzione di chi lo commette. Analizzando, pertanto, in grandi linee la riforma auspicata dal Beccaria possiamo affermare che: 1. in base al principio di legalità dei delitti e delle pene è diritto di tutti i cittadini conoscere in precedenza ciò che è vietato e ciò che è consentito dalla legge penale; 2. ci deve essere proporzione tra entità della pena e gravità del danno sociale cagionato: la pena deve essere essenzialmente retributiva nel senso che deve colpire il delinquente in misura proporzionata al male commesso, per questo sono privilegiate quelle pene, come la detenzione, divisibili per unità di misura e per grado di trattamento;

Anteprima della Tesi di Manuela Romanazzi

Anteprima della tesi: Il principio di effettività della pena e la sua crisi, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Manuela Romanazzi Contatta »

Composta da 157 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5869 click dal 04/05/2005.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.