Artisti e mercati del lavoro: dinamiche occupazionali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 Population 3 , è stato utilizzato da Wassal e Alper 4 (1992) per eliminare persone che potrebbero con altri criteri essere considerati artisti. L’analisi degli artisti in Galles (Towse 1992) come anche un più recente studio scozzese espresso in occasione dello Scottish Arts Council, ha utilizzato una varietà di fonti per ottenere la popolazione artistica rilevante: membri di associazioni artistiche e sindacati, liste de Arts Council e, negli ultimi tempi, recenti diplomi di arte, di teatro e di scuole di musica. L’essere membro di associazioni professionistiche e sindacati, il settimo criterio indicato da Frey e Pommerehne per definire un artista, può, così come non può evitare l’implicazione di un test di mercato o una valutazione tra pari. Ma anche in questo caso bisogna tenere in considerazione altri fattori, come i canoni di ammissione dei membri. Coloro che sono ritenuti membri pieni dell’ Equity (ossia del sindacato degli attori) hanno passato un test di mercato, dato che prima di tutto, per ottenere l’appartenenza a pieno titolo, devono avere lavorato un dato numero di settimane per garantire all’associazione una minima percentuale di pagamento. L’appartenenza provvisoria all’Equity, in ogni modo, è conferita automaticamente per due anni sugli attori, ballerini e chi ha frequentato una scuola riconosciuta dall’ente. 3 Collezione di dati statistici sulle circostanze sociali ed economiche in Gran Bretagna 4 Professori alla Northeastern University di Boston, Massachusetts

Anteprima della Tesi di Giovanna Parente

Anteprima della tesi: Artisti e mercati del lavoro: dinamiche occupazionali, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giovanna Parente Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1469 click dal 09/05/2005.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.