Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'attività consultiva delle commissioni nel procedimento legislativo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 sfera di competenza dal regolamento delimitata per ciascuna commissione permanente e per le quali, pertanto, l'individuazione della Commissione competente in via primaria non risulti facile e chiaramente univoca». 1 Pur presentando aspetti di indubbia rilevanza, il parere risulta scarsamente studiato sia negli aspetti procedurali sia in quelli di una sua incidenza sugli orientamenti di politica legislativa. Intorno alla fase preparatoria del procedimento legislativo, nella quale detti pareri sono compresi, si ravvisa infatti una scarsa considerazione dei problemi che si presentano nella sede consultiva a causa della deformalizzazione del processo di acquisizione istruttorio. A ciò si deve aggiungere la tendenza ad attribuire maggiore importanza al rapporto fra pareri espressi e al successivo iter del provvedimento presso le commissioni competenti in 1 Marozza G., “L'iter legislativo: l'esame preliminare”, in Il regolamento della Camera dei deputati: Storia, istituti, procedure, a cura del Segretario generale della Camera dei deputati, Roma 1968, p.361.

Anteprima della Tesi di Massimo Marciano

Anteprima della tesi: L'attività consultiva delle commissioni nel procedimento legislativo, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Massimo Marciano Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1722 click dal 18/05/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.