Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rischi sanitari in ambiente penitenziario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 nelle situazioni dubbie e precoci; nello stesso tempo li porterebbe a non assolvere il proprio dovere nel salvaguardare gli altri e la società. Non si possono sconfiggere le malattie sessualmente trasmesse (MST) castrando gli individui e colpevolizzando la sessualità: bensì educando ad una sessualità che sia libera, ma, nello stesso tempo, cosciente, responsabile, umanizzante. Non si può sconfiggere l'epatite da siero sopprimendo il tossicomane: bensì una nuova comprensione del fenomeno, non in termini repressivi che porterebbe inevitabilmente al fallimento, ma con una nuova concezione della solidarietà. Una solidarietà che si esprime nel combattere la malattia. Scrive Calvaruso: «... ci si accorge oggi che questa società non produce solidarietà, ma produce emarginazione sociale; il fatto che alcuni gruppi siano esclusi socialmente dipende dai meccanismi di funzionamento della società nel quotidiano...» (Rivista Volontariato, 1994). La storia non è tanto nuova: non c'è difficoltà, con seicentesca memoria, nel ripensare ai tempi in cui i poveri, gli emarginati, i malati e i vagabondi venivano nascosti, per salvare l'immagine della città, in ghetti o in lazzaretti. Anche se questo pericolo non sembra imminente per i soggetti con infezione HIV, i malati terminali ed i tossicodipendenti, rimane pur sempre il vero pericolo che è quello dell'esclusione, un pericolo che può diventare un meccanismo

Anteprima della Tesi di Raffaele Crescenzo

Anteprima della tesi: Rischi sanitari in ambiente penitenziario, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Magistero

Autore: Raffaele Crescenzo Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2805 click dal 27/05/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.