Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il referendum nell'ordinamento regionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 CAPITOLO I I REFERENDUM REGIONALI NELLA COSTITUZIONE DEL 1948 E NEI PRIMI STATUTI 1.1 I LAVORI DELL’ASSEMBLEA COSTITUENTE E LA PRIMA NORMATIVA SUL TEMA La storia dei referendum regionali altro non è che il risultato di una lunga evoluzione dottrinale e legislativa che si è snodata fin dal 1946. Occorre per questo partire da ciò che avvenne non solo in Assemblea Costituente ma, ancor meglio, occorre evidenziare quelle che furono le lunghe ed appassionate sedute che avvennero in II sottocommissione sul tema. Qui, infatti, ci si venne a trovare, subito, davanti ad un primo quesito da risolvere, allorquando si dovette decidere se prevedere o meno in Costituzione una norma generale, la quale trovasse poi la sua attuazione nei singoli statuti 13 o se preferire una semplice legge per tutti gli organi dello Stato a cominciare da quelli nazionale per arrivare poi a quelli locali 14 . 13 La Costituzione della Repubblica nei lavori preparatori dell’Assemblea Costituente, Camera dei Deputati – Segretariato generale, Roma 1970, pag. 1516, intervento del deputato Laconi (seduta del 13/12/1946) 14 Idem pag. 1518 intervento del deputato Fuschini (seduta del 13/12/1946)

Anteprima della Tesi di Luca Bellezza

Anteprima della tesi: Il referendum nell'ordinamento regionale, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luca Bellezza Contatta »

Composta da 151 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1437 click dal 02/11/2006.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.