Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'identità negoziata nel processo di riconciliazione. Uno studio sul caso franco-tedesco

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 sottoforma di stima collettiva positiva, i gruppi dotati di uno status più elevato tenderanno ad accentuare l’asimmetria percepita nel confronto con altri gruppi di status inferiore (Serino, 1998). Per potersi riconciliare spesso i gruppi giungono a negoziare le proprie identità, pur sempre frutto di una costruzione sociale quindi potenzialmente modificabili, dando vita ad un vero e proprio accomodamento dell’esistenza di sé rispetto a quella dell’altro e all’esplorazione reciproca del significato delle identità (Kelman, 1997c). La riconciliazione presuppone una fase di negoziazione che coinvolga anche quella parte dell’identità connessa al ricordo delle vicende storiche, che hanno inciso nelle memorie le violenze collettive perpetrate nei confronti del nemico e che favorisce il confronto con le molteplici interpretazioni nella messa a punto di un quadro comune di significati da attribuire alla maggior parte degli eventi storici (Rosoux, 2001). Una prospettiva temporale di lungo termine è in grado di monitorare le varie fasi della riconciliazione, di mostrare che la stessa memoria degli eventi conflittuali del passato può presentarsi coerentemente con i temi prevalenti all’interno della cornice mnestica attuale (Halbwachs, 1950), e di proporre l’idea secondo cui un nuovo tema sociale può rendere nuovamente accessibile una nuova fase di conflittualità che ripropone le identità nuovamente in opposizione (Leone, Mazzara, Contarello, Volpato, 2004), alimentando inoltre la percezione della minaccia alla propria distintività gruppale che accresce le differenze intergruppali e la discriminazione nei confronti dell’altro gruppo (Ellemers, Spears, Doojse, 2002). Il ruolo dei mass media si presenta sia come quello di amplificatore delle posizioni delle élites

Anteprima della Tesi di Annunziata Rinaldi

Anteprima della tesi: L'identità negoziata nel processo di riconciliazione. Uno studio sul caso franco-tedesco, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Annunziata Rinaldi Contatta »

Composta da 160 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1401 click dal 18/07/2005.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.