Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Imperialismo e immaginario coloniale: L’Africa orientale attraverso le pubblicazioni del “Corriere della sera” (1880-1940).

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 7 primo periodo d’impegno in Africa, e se questo sia poi cambiato nel secondo momento dell’imperialismo, quello fascista. Quale immagine giungeva da quei luoghi agli italiani? Cosa arrivava a conoscere l’opinione pubblica e cosa no? In che modo la stampa poteva influire sulla formazione di un’idea dell’Africa conquistata? Per fare questo ho letto il “Corriere della sera” dal 1876 al 1896 e dal 1930 al 1937, in modo da avere un quadro completo dei due periodi di maggior impegno italiano in Africa Orientale. Due precisazioni sono a questo punto d’obbligo: anzitutto la scelta del Corno d’Africa quale unica zona geografica affrontata. L’Italia ha avuto nella sua storia quattro diverse colonie o possedimenti oltremare: l’Eritrea, la Somalia, la Libia e l’Etiopia. Tre di queste sono situate nel Corno dell’Africa e sono quelle che presentano una certa continuità rispetto ai due periodi perché sempre presenti nelle mire espansionistiche di Roma. Per la Libia invece, pur situata in una posizione più vicina e più appetibile, fu necessario attendere che la situazione internazionale permettesse l’intervento militare. Tripoli e la Cirenaica furono oggetto della premurosa attenzione della stampa italiana soprattutto nel primo decennio fascista, prima che questa si spostasse ad oriente verso le nuove possibilità espansionistiche in Etiopia. Per capire quindi le possibili differenze nel modo di trattare l’argomento nei due periodi indicati, ho preferito scegliere la sola zona del Corno d’Africa, protagonista

Anteprima della Tesi di Dino Festa

Anteprima della tesi: Imperialismo e immaginario coloniale: L’Africa orientale attraverso le pubblicazioni del “Corriere della sera” (1880-1940)., Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Dino Festa Contatta »

Composta da 273 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6032 click dal 26/07/2005.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.