Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di algoritmi paralleli per l’analisi di ”storie” simulative

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 3 Elementi essenziali di MPI 3.1 Il paradigma Lo scambio di messaggi (message passing) è uno dei paradigmi di programmazio- ne più usati nell’ambito del calcolo parallelo specialmente sui cosiddetti Computer Paralleli Scalabili (Scalable Parallel Computers, SPC ) con memoria distribuita (distributed memory) e su Reti di Calcolatori (Networks of Workstations, NOW ). Il concetto chiave è, come si può capire dal nome del paradigma, un continuo scambio di informazioni (sotto forma di messaggi) fra più entità elaborative in- dipendenti, solitamente riconducibili a processi o thread del Sistema Operativo sottostante. 3.2 Breve storia di MPI Nel 1992 un gruppo di istituzioni accademiche e membri del mondo dell’industria diede origine ad un interest group, l’MPI Forum. Scopo di tale gruppo di lavoro era la produzione di uno standard comune, basato sul paradigma message pas- sing , che permettesse lo sviluppo di software efficiente e, soprattutto, portabile (all’epoca esistevano infatti numerose librerie proprietarie per il calcolo parallelo e distribuito, incompatibili fra loro). I membri del Forum (80 persone provenienti da 40 fra istituzioni accademiche e companies) ratificarono nel 1994 una prima edizione dello standard denominato Message Passing Interfaces (MPI) 1.0. L’approccio nella scelta delle features da 6

Anteprima della Tesi di Gian Paolo Ghilardi

Anteprima della tesi: Sviluppo di algoritmi paralleli per l’analisi di ”storie” simulative, Pagina 8

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Gian Paolo Ghilardi Contatta »

Composta da 103 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 840 click dal 22/09/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.