Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contributo della società civile e delle Organizzazioni Non Governative allo sviluppo dei programmi comunitari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- 1 - 1. ORIGINE ED EVOLUZIONE DELLA SOCIETA’ CIVILE 1.1 Quadro storico e concetto di società civile La nozione di società civile è stata utilizzata, sin dall’antichità, dagli studiosi per designare un tipo di associazione politica retta da leggi, e quindi per riferirsi alle società civilizzate. Nei secoli tale nozione ha conosciuto uno sviluppo profondo legato a evoluzioni storiche nell’ambito delle singole società. I Romani, intorno al 70 a.C., parlavano di societas civilis per indicare una dimensione della società che dominava e conteneva tutte le altre e rappresentare ogni società politicamente organizzata. Tale definizione politica della società civile rimase valida anche nel Medioevo, venendo però considerata in contrapposizione alla società religiosa e acquisendo una connotazione laica: la Società civile diviene sinonimo di Stato 1 . Nel periodo dell’Impero feudale di tipo universale non erano presenti istituzioni autonome e sovrane, dunque gli individui non erano soggetti ad un potere unico e superiore, ma esistevano società minori dotate di potere di autoregolamentazione. La società civile, intesa come tutto ciò che non apparteneva alla sfera pubblica dell’Impero universale, era formata da tante realtà indipendenti governate da un insieme di norme giuridiche che si tramandavano all’interno delle varie comunità. Risalgono a questo periodo le cosiddette corporazioni i cui membri, cioè coloro che 1 Parere del Comitato economico e sociale in merito a “Il ruolo e il contributo della società civile organizzata nella costruzione europea”, in GUCE C 329 del 17.11.1999, pag. 31.

Anteprima della Tesi di Camilla Veronese

Anteprima della tesi: Il contributo della società civile e delle Organizzazioni Non Governative allo sviluppo dei programmi comunitari, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Camilla Veronese Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3228 click dal 03/10/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.