Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il mock-documentary e la decostruzione del genere documentario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Luca Franco Il mock-documentary e la decostruzione del genere documentario 10 anno più tardi i tedeschi T.W. Adorno e Max Horkhemeir nel famoso capitolo sull’industria culturale del loro volume Dialettica dell’illuminismo – e fu preso dal panico, con conseguente assalto ai centralini della polizia e delle autorità. Questa premessa, è molto importante perché permette di affermare che la storia dei finti documentari (o mock-documentary o mokumentary come li chiameremo da adesso in poi secondo la terminologia anglosassone) inizia parallela allo sviluppo massivo dei mezzi di comunicazione di massa. E’ importante soffermarci ancora su questo testo poiché le conseguenze e lo sviluppo del fenomeno nella sua natura di “falso”, da cui Orson Welles ha dovuto difendersi, sono molto importanti per introdurre una caratteristica basilare del mock-documentary, ovvero la sua relazione privilegiata con il pubblico o, in senso più esteso, con l’audience. War of the Worlds (come altri mock-documentary che sono sembrati “veri” 4 ), faceva parte di una serie della radio americana dedicata ai racconti fantastici - il Mercury Teathre on air - appartenente quindi alla fiction, con una programmazione regolare e continuativa. Nella conferenza stampa che Welles fu costretto a tenere il giorno dopo per scusarsi con la nazione, fece notare che le date nel racconto erano sbagliate e che ci furono due espliciti avvertimenti che ciò che seguiva era un 4 Forgotten Silver (Nuova Zelanda 1995) di Peter Jackson, ad esempio.

Anteprima della Tesi di Luca Franco

Anteprima della tesi: Il mock-documentary e la decostruzione del genere documentario, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Luca Franco Contatta »

Composta da 215 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7187 click dal 28/10/2005.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.