Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le corrispondenze di guerra di Indro Montanelli

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Nel 1973, quando alla guida del Corriere viene chiamato Ottone, Montanelli lascia la testata. Vede maltrattata la tradizione dello storico giornale milanese sia dal nuovo direttore sia dalla proprietà Crespi: la linea editoriale che stava acquisendo la testata prevedeva una svolta a sinistra che egli non poteva accettare. Nel 1974 (anno in cui sposa Colette Rosselli, nota come «Donna Letizia», morta l'8 marzo 1996), fonda il «Giornale nuovo» poi divenuto il «Giornale». E' la sua prima grande scommessa. Affiancato da tanti suoi amici, l’avventura dell’”anticorriere” prende inizio il 24 giugno 1974. Tante furono le battaglie che porta avanti come direttore del <> tra cui quel famoso “Turatevi il naso” a sostegno della DC come male minore nelle elezioni del 1976. Arriva la stagione del terrorismo, delle BR e anche Montanelli, tacciato di fascismo, non poteva passarne indenne. Gli sparano alle gambe il 2 giugno del 1977, accanto ai giardini di via Palestro, a Milano. Sarà sempre benevolo nei confronti dei suoi attentatori tanto che Bonisoli (colui che probabilmente sparò) è a ringraziarlo nel giorno della sua morte. Ma le pallottole non lo fermano: riprende la sua battaglia alla guida del suo quotidiano, dal quale lancia strali anche con la rubrica «Controcorrente» che diventa un simbolo della linea montanelliana. Nel 1978 la Fininvest acquista circa il 30% delle quote del «Giornale». Di Berlusconi, proprietario della società, ne parla un gran bene. Fu davvero una lunga traversata quella che Montanelli e Berlusconi fecero assieme fino al 1994, attraverso gli anni di piombo e gli anni Ottanta in cui l’Italia era ancora in un <> dal bipolarismo imperfetto.

Anteprima della Tesi di Valentina Cerciello

Anteprima della tesi: Le corrispondenze di guerra di Indro Montanelli, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Valentina Cerciello Contatta »

Composta da 120 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3337 click dal 15/02/2006.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.