Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nuovi percorsi per il reinserimento: l'importanza del sostegno all'ex tossicodipendente nella delicata fase della reintegrazione sociale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 1.3 La Legislazione italiana in tema di tossicodipendenze 1.3.1 Il cammino verso l’approvazione del Testo unico per le tossicodipendenze La prima forma di regolamentazione del fenomeno delle tossicodipendenze è rappresentata dalla legge 22 dicembre 1975 n. 685 : “Disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope. Prevenzione e cura dei relativi stati di tossicodipendenza”. Questa legge introduce i concetti di cura e riabilitazione degli stati di tossicodipendenze ed una prima distinzione tra consumatore e spacciatore. Il provvedimento si basa su: ξ Distinzione tra piccolo e grande spaccio; ξ Distinzione tra spacciatore e consumatore prevedendo la non punibilità per la detenzione ad uso personale di modiche quantità di sostanze stupefacenti; ξ Possibilità di mantenere l’anonimato in caso di scelta di sottoporsi ad un programma terapeutico. Successivamente tale provvedimento è stato modificato dalla legge 26 giugno 1990 n. 162, “Aggiornamento, modifiche ed integrazioni della legge 685/75 recante disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza”. Questo legge modifica e sostituisce alcuni articoli della legge 685/75, inerenti sia gli organismi per lo studio delle tossicodipendenze sia le sanzioni e il trattamento di chi commercia, produce e utilizza sostanze illegali. Pochi mesi dopo, il 9 Ottobre 1990, viene approvato quello che ancora oggi è il principale riferimento normativo nazionale in tema di tossicodipendenza: il D.P.R. 309/90 "Testo Unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza" che integra e riassume le precedenti leggi in materia (Legge n. 685/75 e Legge n. 162/90) riepilogando tutte le indicazioni relative ai vari aspetti legati alla produzione, distribuzione, consumo di sostanze stupefacenti e della prevenzione, cura e riabilitazione degli stati di tossicodipendenza ed alcoldipendenza. L’attuale regime prevede quindi: Il divieto PENALMENTE SANZIONATO di ogni attività concernente gli stupefacenti, non volta all'uso personale;

Anteprima della Tesi di Stefania Zaffaroni

Anteprima della tesi: Nuovi percorsi per il reinserimento: l'importanza del sostegno all'ex tossicodipendente nella delicata fase della reintegrazione sociale, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Stefania Zaffaroni Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7233 click dal 21/02/2006.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.