Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie di marketing nel settore dei consumi extradomestici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

│ INTRODUZIONE 2 dati tra consumi domestici ed extradomestici. Sempre in questa prima parte si mostrano quali sono stati i cambiamenti dal lato della domanda, in particolare le variabili socio-demografiche, che hanno conseguentemente rivoluzionato gli stili alimentari e quindi, di riflesso, il settore ristorativo: per dare un’idea delle nuove tendenze, si effettua una ricerca volta a individuare la distribuzione giornaliera nelle diverse occasioni di consumo. Da questa prima analisi, si capisce che la domanda di pasti fuori casa deve essere distinta in due categorie, quella di necessità e quella di piacere, le quali si basano su aspettative e richieste ben differenti. Nel secondo capitolo lo scopo è quello di analizzare l’industria della ristorazione, cioè l’offerta: il compito è stato particolarmente impegnativo perché lo scenario si è presentato molto complesso, con una gamma di tipologie ristorative molto articolata e difficilmente sintetizzabile. Per comodità e per affinità di caratteristiche, sono giunta ad una classificazione in due macro-canali, quello collettivo e quello commerciale: lo studio si è poi concentrato su quest’ultimo, data la preponderanza assunta in termini di giro d’affari e di importanza alla luce delle attuali tendenze alimentari. Viene poi descritto un canale di consumo alternativo, il vending, che rispecchia le esigenze dei ‘nuovi’ consumatori. Una parte decisamente importante del capitolo si occupa di capire quali sono le tendenze nell’andamento delle varie tipologie di offerta e le chiavi di successo per poter rimanere nel mercato. In seguito, analizzando la struttura del settore, e quindi il grado di concentrazione delle imprese e le loro dimensioni, si definisce il quadro concorrenziale italiano, che risulta acceso anche a causa della presenza di operatori stranieri che si stanno radicando nel nostro Paese con nuove formule ristorative, come il franchising e il licensing. Nel paragrafo finale si ricorda che la competizione all’interno del settore è causata anche da un emergente fenomeno di convergenza tra formati di somministrazione, fenomeno che rende quasi inutili i criteri di segmentazione dell’offerta. Nel capitolo successivo viene riaffrontato il discorso della concorrenza, ma in questa parte si vuole descrivere il fenomeno della convergenza intersettoriale che sta portando ad un ‘tutti contro tutti’: la competizione è qui intesa come l’avvicinamento di imprese appartenenti a settori anche molto distanti per soddisfare la stessa clientela. In questo lavoro mi sono concentrata sulle dinamiche competitive tra ristorazione, distribuzione e industria di marca, che sono i tre attori del mondo food,

Anteprima della Tesi di Marta Soldaini

Anteprima della tesi: Strategie di marketing nel settore dei consumi extradomestici, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marta Soldaini Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6746 click dal 02/05/2006.

 

Consultata integralmente 54 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.