Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Diritto Internazionale della “Pacem in Terris” nella concezione di Giovanni Paolo II

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 pianificata, e le truppe radunate in Florida (anche se con 40.000 soldati sovietici a Cuba, completi di armi nucleari tattiche, la forza di invasione si sarebbe trovata in seria difficoltà ). Ci furono diverse questioni legate al blocco navale. C'era il problema della legalità, come fece notare Fidel Castro, non c'era niente di illegale circa le installazioni dei missili, erano sicuramente una minaccia agli USA, ma missili simili puntati verso l'URSS, erano posizionati in Gran Bretagna, Italia e Turchia. Quindi c'era la reazione sovietica al blocco - avrebbe potuto far esplodere il conflitto a seguito di una escalation delle rappresaglie. 14 Kennedy parlò al popolo statunitense, in un discorso televisivo del 22 ottobre per annunciare che: "Questo governo ha mantenuto, come promesso, la più stretta sorveglianza sul dispositivo sovietico nell'isola di Cuba. Nella settimana scorsa, in base a prove irrefutabili, è stato accertato il fatto che una serie di basi militari a carattere offensivo si stava allestendo in quell'isola. Scopo di queste basi non può essere altro che quello di fornire la 14 Jean Swoebel in Kennedy e Khrushchev , Ed. Laterza, Bari, 1964

Anteprima della Tesi di Natali Silvano

Anteprima della tesi: Il Diritto Internazionale della “Pacem in Terris” nella concezione di Giovanni Paolo II, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Natali Silvano Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1952 click dal 05/05/2006.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.