Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Co-evoluzioni in sanità: forme di interazione e prospettive di sviluppo tra organizzazioni, cittadini e reti tecno-comunicative

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 L’emergere di nuove forme socio-sanitarie-mediali origina continuamente veri e propri nodi di complessità; l’apertura alle ICT, alle reti, alla multimedialità/multicanalità, in particolare, sta modificando radicalmente l’attuale contesto organizzativo delle “agenzie per la salute” dando forma a legami di micro-complementarietà tra cambiamento tecnologico, modelli organizzativi, modelli comunicativi e sviluppo di competenze. Per il management aziendale, ciò comporta la necessità di un ripensamento culturale dell’intera visione strategica… Gli investimenti in ICT, ad esempio, vanno accompagnati a sforzi di revisione dei processi e alla pianificazione di nuovi approcci organizzativi: dalla cultura verticistico-gerarchica alla “de-verticalizzazione” delle funzioni, dall’orizzontalizzazione delle forme organizzative all’evoluzione di forme strategico-comunicative in forma estensiva (Rete estesa), fino alla costruzione di sistemi di mapping delle competenze (8), alla modellizzazione delle strutture aziendali (attraverso l’outsourcing (9) e la ricerca di collaborazione con soggetti esterni per le attività “no core”), alla rimodulazione delle stesse strategie comunicative (…far propria la logica della comunicazione performante, intesa come il modello efficace per supportare adeguatamente le relazioni interne, esterne ed estese). Di seguito si analizzeranno alcuni aspetti dei legami di co-specificazione e di co-evoluzione che vengono a dispiegarsi tra la dimensione organizzativa, la dimensione tecnologica e la dimensione socio-comunicativa; in particolare verrà evidenziato il modo in cui le strategie (tecno)comunicative si interfacciano con lo sviluppo organizzativo, generando “valore aggiunto” attraverso un insieme di relazioni bi-direzionali che porta il sistema sanità a ridefinire la propria referenza e ad aprirsi al sistema ambiente in modo sempre più flessibile ed appropriato. La riflessione toccherà alcuni nodi tematici interessanti quali: • un’analisi “critica” delle nuove traiettorie organizzative e comunicative nel mondo delle imprese in generale e nel sistema sanitario in particolare. Ciò permetterà di capire come è cambiato il panorama della “società dell’informazione” e di verificare se il settore pubblico sia immune dal complesso di queste trasformazioni. Seguiremo perciò alcuni elementi

Anteprima della Tesi di Luciana Ridolfi

Anteprima della tesi: Co-evoluzioni in sanità: forme di interazione e prospettive di sviluppo tra organizzazioni, cittadini e reti tecno-comunicative, Pagina 11

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Facoltà di sociologia

Autore: Luciana Ridolfi Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2349 click dal 05/05/2006.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.