Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Metodologie di elaborazione e fusione di segnali biologici per applicazioni di e-learning

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Sommario Esteso (Extended Summary) 10 - due web cam: una per il monitoraggio dell’espressione facciale dello studente e del contesto ambientale e una per la registrazione dell’interfaccia studente, ovvero quello che sta guardando in quel momento; - un software per l’acquisizione dei segnali: flessibilmente configurabile al fine di acquisire i vari segnali d’interesse visualizzandone l’andamento nel tempo ed eventuali valori istantanei delle grandezze monitorate, nonché i video in piccolo formato (320x240) e ragionevole frame rate (15 fps) dell’espressione facciale dello studente e dell’interfaccia studente; - un software per l’elaborazione dei segnali. Metodologie di elaborazione dei segnali La fase di elaborazione dei risultati è iniziata nel pretest, al fine di individuare i parametri utili per definire l’indice in grado di determinare lo stato emotivo dello studente. L’elaborazione dei risultati riguarda sia i dati provenienti dalla reportistica psicologica che quelli provenienti dalle acquisizioni multimodali dei segnali fisiologici d’interesse (GSR, BVP, EEG ed ECG). Con un foglio di calcolo è possibile creare una procedura automatica a partire dalle risposte dell’utente, che fornisca un livello di coinvolgimento (da un valore minimo a un valore massimo con granularità variabile in funzione del test). A test eseguito sono disponibili una serie di indicatori sullo stato emotivo e cognitivo vissuto dall’utente durante l’esperienza. Nello specifico è stata fatta la scelta del report STAI (State Trait Anxiety Inventory) nel quale le domande a cui lo studente deve rispondere a valle sella fruizione dello stimolo sono 20 e la granularità è 4. A test effettuato, i dati riassuntivi sono

Anteprima della Tesi di Stefano Scotti

Anteprima della tesi: Metodologie di elaborazione e fusione di segnali biologici per applicazioni di e-learning, Pagina 6

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Bioingegneria

Autore: Stefano Scotti Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1048 click dal 23/05/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.