Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Orientamenti europei in tema di capitale sociale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

IV sistema sia costruito attorno al concetto di capitale sociale? A quali funzioni dovrebbe assolvere il capitale sociale? Sempre piø giuristi ed economisti hanno iniziato a mettere in dubbio la capacit del capitale sociale a tutelare i terzi e ad affermarne l invecchiamento come istituto centrale del diritto delle societ ri spetto alle esigenze della moderna economia. Tutto ci ha autorizzato a guardare con f avore altre esperienze normative fuori dall Europa. Il riferimento Ł agli ordinamenti di Common Law ed in particolare a quello degli USA poichØ la sua efficienza Ł corroborata dai notevoli successi in campo economico di questo Paese. Sulla crescente pressione delle critiche e degli interrogativi avanzati da piø parti, l Unione Europea ha preso atto, dopo opportuni studi e rilevamenti, che vi Ł un largo consenso a ritenere possibile un piø efficace raggiungimento degli obiettivi con mezzi diversi dalla disciplina sul capitale sociale. Un chiaro segnale di cambiamento Ł oggi rappresentato dalla proposta di modifica della Seconda Direttiva che rappresenta una risposta ad un primo ordine di critiche, sensibile alle esigenze di efficienza e concorrenza delle imprese e concernente alcune regole che non hanno un necessario legame con il capitale sociale o che comportano costi in termini di tempo e/o di denaro. La proposta di studio di fattibilit di un regime alternativo costituisce un vago e parziale accoglimento di un secondo ordine di critiche, sensibile agli interessi dei creditori sociali ed alle moderne teorie economiche e che si appunta sull osservazione che negli ordinamenti che hanno eliminato il concetto di capitale sociale, come quello statunitense, le societ funzionano altrettanto bene. Per contro, nessun segnale di attenzione Ł stato dato in relazione ad un ultimo ordine di critiche, relativo all ambito di applicazione della Seconda Direttiva, che, concernendo solo le societ per azioni, conduce a rilevanti differenze normative per le societ a res ponsabilit limitata. Il presente lavoro si propone come obiettivo principale quello di analizzare il tema del capitale sociale dalla prospettiva comunitaria, tracciandone le linee di evoluzione dalla Seconda Direttiva ai recenti orientamenti dell Unione Europea relativi su una probabile semplificazione normativa e su un possibile regime alternativo che tenga in considerazione le tradizioni giuridiche europee. Tuttavia,

Anteprima della Tesi di Riccardo Turrini

Anteprima della tesi: Orientamenti europei in tema di capitale sociale, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Riccardo Turrini Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2182 click dal 01/06/2006.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.