Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Visual Identity Aziendale: costruire un nuovo marchio per distinguere una nuova impresa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 1. L’importanza della marca 1.1 LA MARCA CREA VALORE Oggi le imprese operano in mercati sovraffollati di concorrenti, di prodotti e di pubblicità. Negli ultimi trent’anni il numero di competitori è cresciuto in modo esponenziale ed il mercato è saturato da una miriade di prodotti che lottano per conquistare l’attenzione del pubblico. Le caratteristiche funzionali non aiutano a creare differenza, perché in un mercato tecnologicamente maturo, dove le imprese dispongono degli stessi mezzi produttivi, i prodotti finiscono con l’assomigliarsi. In queste condizioni il principale problema delle imprese è riuscire a differenziarsi. Quando i prodotti si assomigliano la differenza è data dall’immagine della marca. Fino agli anni cinquanta, in una società che solo allora si apriva al benessere, il consumatore cercava prodotti che gli permettessero di soddisfare i suoi bisogni: l’auto per andare al lavoro, le scarpe per camminare comodamente, i jeans come indumento di lavoro.

Anteprima della Tesi di Valerio Potere

Anteprima della tesi: La Visual Identity Aziendale: costruire un nuovo marchio per distinguere una nuova impresa, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Valerio Potere Contatta »

Composta da 84 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13911 click dal 26/06/2006.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.