Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione delle politiche di pricing commerciale: prospettive di sviluppo dell'EDLP nella distribuzione moderna

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione XII affronteranno proprio l’evoluzione dei modelli di consumo e il prezzo in ottica prettamente economica. Verrano investigate le politiche di formazione del prezzo in contesti oligopolistici per dimostrare come l’azione su tale leva prezzo sia altamente complessa anche alla luce della imperfezione informativa che regna nel canale e delle pressioni ricevute dagli operatori a monte. Nel secondo capitolo verrà trattato il prezzo in chiave canonica; mutuando dai fondamenti del marketing distributivo si analizzerà il prezzo nelle sue dimensioni di breve e lungo periodo, descrivendo quali sono le funzioni a loro adducibili e valutando come l’attuale contesto le abbia parzialmente travisate. Nella stesso capitolo si proseguirà con l’analisi di quelle che sono le tendenze nel pricing commerciale e con l’inquadrare l’innovazione di pricing proponendo una visione distonica rispetto a quella che è la normale impostazione accademica. Risulta interessante anche l’appendice posta a completamento del capitolo che cerca di dimostrare come nella comunicazione della convenienza esista una dimensione psicologica. In letteratura è ormai assodato che il prodotto sia sempre più da considerare una pura entità percettiva (prodotto psicologico), la cui componente fisica viene dematerializzata e processata tramite innumerevoli filtri mentali, assumendo inoltre valenze diverse a seconda delle determinanti del luogo in cui è inserito. Nei processi di marketing non si può non prendere atto di queste considerazioni, sia a monte, nella progettazione del prodotto (che non può prescindere dal considerare i luoghi di acquisto come componente fondamentale della strategia), che nei processi a valle, nella commercializzazione e nella comunicazione in store. Tali valori, anzi, assumono una contenuto particolare in ambito distributivo, dove la componente immateriale è particolarmente sentita, trattandosi di servizi. I processi aziendali a valore aggiunto, nell’economia moderna, non possono non prescindere dalla valutazione che il consumatore ne fa di essi, dato che la risorsa fonte di vantaggio competitivo, nel moderno competere, è proprio il consumatore (customer driven management). Nel terzo capitolo, dopo aver eseguito un confronto tra gli approcci al pricing (EDLP vs HILO) e aver investigato le condotte che le imprese commerciali hanno implementato nel comunicare la convenienza, si è voluto dedicare l’appendice ad un tema che probabilmente la price competition tende a scalzare: quello della costruzione

Anteprima della Tesi di Marcello Viola

Anteprima della tesi: Evoluzione delle politiche di pricing commerciale: prospettive di sviluppo dell'EDLP nella distribuzione moderna, Pagina 2

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Marcello Viola Contatta »

Composta da 259 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3748 click dal 24/08/2006.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.