Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Miracolo economico cinese tra cultura tradizionale e modernità, e le sue interpretazioni nel dibattito storiografico occidentale.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 circostante, ed il punto da cui si irradiavano valori e principi assoluti e universali 1 . Questo grande e misterioso impero ha sempre esercitato un’attrazione irresistibile anche sugli Occidentali. Le prime notizie sulla Cina arrivarono già ai tempi dell’Impero romano, attraverso i racconti dei mercanti che percorrevano la Via della seta per comprare le pregiate stoffe e i famosi gioielli orientali. Resoconti più dettagliati furono fatti, in seguito, dai missionari portoghesi e spagnoli e da esploratori e viaggiatori, ma il primo a far conoscere più da vicino questo mondo fu il mercante veneziano Marco Polo che, dopo aver vissuto in Cina per ventitré anni, raccontò le sue straordinarie avventure nel libro “ Il Milione ”. Già all’inizio del XIV secolo Polo narrava di un mondo fantastico, il Catai, situato ai confini della terra; descriveva una cultura splendida e raffinata, donne incantevoli, città di rara bellezza, paesaggi affascinanti, cibi esotici; a chi gli chiedeva se le avventure narrate fossero reali o inventate il viaggiatore rispondeva: “ Non ho raccontato che metà di quello che ho visto ”, suscitando lo stupore e l’incredulità generale, e la convinzione quelle storie fossero solo fantasticherie nate dalla fervida immaginazione dell’uomo. Come potevano esistere all’altro capo del mondo prospere città di milioni di abitanti quando Venezia, a quel tempo la più grande e ricca città d’Europa, ne aveva solo centocinquantamila? E come poteva un popolo tanto lontano 1 Il simbolo più evidente di questo senso di centralità è la Grande Muraglia, che rappresenta il senso di vulnerabilità e la volontà di proteggere il territorio dal caos esterno.

Anteprima della Tesi di Maria Carmina Colucci

Anteprima della tesi: Il Miracolo economico cinese tra cultura tradizionale e modernità, e le sue interpretazioni nel dibattito storiografico occidentale., Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Maria Carmina Colucci Contatta »

Composta da 233 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4103 click dal 05/10/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.