Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione dei rifiuti urbani. Il caso del Comune di Senigallia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 INTRODUZIONE Il problema della gestione dei rifiuti urbani è stato materia di molte discussioni e dibattiti, a tutti i livelli, negli ultimi 30 anni. Negli anni precedenti, invece, ci si era occupato poco di esso, sia livello europeo sia a livello nazionale. Per avere la conferma di ciò, basta considerare quanto è scritto nel Trattato di Roma del 1957, che istituisce la Comunità Economica Europea, e nelle varie leggi in materia presenti in Italia negli anni del fascismo. Nel primo caso, infatti, si noterà che, per quanto riguarda il problema dei rifiuti, vi sono ben pochi riferimenti volti al miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini. Nel secondo caso si vedrà come le leggi sanitarie degli anni 30 e la legge n. 366/1941 (che possono essere considerate il nucleo principale della prima disciplina italiana relativa ai rifiuti) si limitarono ad assegnare il diritto di privativa delle fasi della raccolta, del trasporto e dello smaltimento dei rifiuti ai Comuni, senza definire in maniera specifica come esse dovessero essere svolte. E’ a partire dagli anni 70, invece, che la questione dei rifiuti urbani inizia ad essere affrontata in maniera decisamente più analitica. Sono questi gli anni in cui sono state emanate alcune direttive europee, concernenti la regolamentazione dei rifiuti solidi urbani e dei rifiuti pericolosi, le quali hanno guidato i vari paesi nella predisposizione delle loro leggi in materia. Con riferimento all’Italia, si può ricordare il D.P.R. n. 915 del 1982 che per la prima volta ha regolamentato tutte le fasi dello smaltimento dei rifiuti, dalla raccolta al conferimento in discarica, e che ha rappresentato la prima legge

Anteprima della Tesi di Luca Morbidelli

Anteprima della tesi: La gestione dei rifiuti urbani. Il caso del Comune di Senigallia, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Luca Morbidelli Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2312 click dal 07/11/2006.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.