Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunità Rom di Avezzano: l'integrazione socio-culturale e scolastica dei minori

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 attraverso il miglioramento di se stessi, per crescere insieme” 2 . Certamente la presenza di una diversità culturale, come in questo caso quella zingara, rappresenta per la scuola una preziosa opportunità attraverso cui intraprendere un cammino di conoscenza e divenire “una fucina di ricerca in cui accogliere nuovi elementi di arricchimento nello scambio reciproco di un dare e di un ricevere” 3 . Inoltre, tale presenza è l’occasione per costruire nella scuola una nuova mentalità e cercare di possedere quegli strumenti che la rendano realmente “per tutti, un luogo dove ogni alunno possa trovare i modi più adeguati per esprimere la sua volontà e la sua intelligenza” 4 . Riguardo la struttura del presente lavoro, ad un’iniziale quadro sulla presenza zingara in Italia (cap.1) segue, poi, la presentazione della ricerca svolta (cap.2) e la descrizione della comunità Rom di Avezzano nella sua struttura attuale e negli elementi culturali e sociali che oggi la caratterizzano (cap.3); questa, infatti, non è rimasta uguale nel tempo ma, come ogni cultura, è “il risultato di interazioni infinite, di adattamenti, di compromessi, di elementi che irrazionalmente si armonizzano tra loro” 5 . In particolare, si analizza, in rapporto alle caratteristiche culturali e alle problematiche sociali del mondo adulto, le somiglianze e le differenze che si ritrovano nei minori, in quanto essi, nel pieno dell’età formativa, rispondono in modo dinamico e personale agli stimoli che provengono loro sia dalla comunità che dal contesto sociale. Ho voluto in questo modo evidenziare la non utilità di un approccio metodologico 2 Donzello G., Karpati B.M., Un bambino zingaro nella mia classe, CSZ/Anicia, Roma 1998, pag. 11. 3 Morelli B.., Soravia G., I pativ mengr. Il nostro onore. La lingua e le tradizioni dei Rom abruzzesi, CSZ, Roma, 1998, pag. 12. 4 Chistolini S., Comparazione e sperimentazione in pedagogia, FrancoAngeli, Milano, 2001, pag. 54 5 Ibidem, pag. 8

Anteprima della Tesi di Federica Cozzi

Anteprima della tesi: La comunità Rom di Avezzano: l'integrazione socio-culturale e scolastica dei minori, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Federica Cozzi Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3294 click dal 03/11/2006.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.