Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo spirito del tempo - Le previsioni meteorologiche tra informazione e costume

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 INTRODUZIONE Il latino tempus, di etimologia incerta, aveva soltanto il significato cronologico, mentre nel senso meteorologico si usava tutta una serie di termini: dies, aer, caelum e soprattutto tempestas. E proprio da quest'ultimo deriva il significato nelle lingue derivate dal latino per esprimere il tempo meteorologico. Tutte le lingue neolatine infatti (italiano, francese, spagnolo, portoghese...) devono fare i conti con questa anomalia lessicale: uno stesso termine, tempo, con due significati così importanti e così diversi, il tempo che passa e il tempo che fa. In effetti le lingue germaniche possiedono due termini specializzati: Wetter (tedesco) e Weather (inglese) per il tempo meteorologico, Time (inglese) e Zeit (tedesco) per il tempo cronologico. Siamo di fronte ad una semplice povertà lessicale delle lingue neolatine? O c'è qualcosa di più? Mi viene in mente che tra i due tipi di tempo si insinua una stretta correlazione: il tempo che passa è qualcosa di così astratto, non si può vedere, si insinua nelle nostre vite invisibile e spesso ti accorgi di lui quando è tardi, se non troppo tardi. Ma il tempo come Cronos , padre di Zeus, il tempo invisibile e potente, il tempo come presente, passato e futuro, il tempo intangibile e oscuro si offre da sempre alla visione e allo spazio nella forma dei fenomeni atmosferici, del passare delle stagioni e degli eventi che ricorrono o che sorprendono. Il tempo che passa si fa per così dire spazio nel tempo che fa, e si rende visibile nella sua forma meteorologica. Forse l'uomo latino aveva intuito tutto ciò, e nei fenomeni meteorologici iniziò a vedere la manifestazione sensibile degli Dei. Il tempo-spazio è

Anteprima della Tesi di Andrea Montevecchi

Anteprima della tesi: Lo spirito del tempo - Le previsioni meteorologiche tra informazione e costume, Pagina 1

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Andrea Montevecchi Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 937 click dal 14/12/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.