Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

“Pillola rossa o pillola azzurra?”

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Definizione del concetto di virtuale utilizzato nella trattazione. Il concetto di virtuale pone non pochi problemi di interpretazione a causa delle numerose accezioni che gli sono state attribuite. Il termine etimologicamente proviene dal latino medioevale virtualis derivato dal più noto vis(forza, vigore, potenza) che sta a significare ciò che è presente in potenza ma non in atto. E’ qualcosa di potenzialmente presente ma non realizzato. Il dizionario della lingua italiana di De Mauro del 2000 come termine comune definisce virtuale come qualcosa che esiste in potenza ma non si è ancora realizzato, teorico: capacità, possibilità virtuale. Aggiunge la definizione del termine specialistico informatico: che si fonda sulla simulazione del reale mediato da mezzi elettronici: viaggio virtuale, sesso virtuale. Nel corso della trattazione, fatta eccezione per il primo capitolo in cui sono presenti anche altre accezioni, il termine “virtuale” starà ad indicare tutto ciò che non è direttamente presente nel mondo fisico, ma è presente ad un altro livello di esistenza, vale a dire nel mondo della simulazione. Nelle opere cinematografiche trattate, spesso, il virtuale non è inteso come opposto al reale, ma come congiunto ad esso, anzi collegato. E’ come pensare a due mondi paralleli in cui nessuno dei due ha

Anteprima della Tesi di Diego Ciocia

Anteprima della tesi: “Pillola rossa o pillola azzurra?”, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Diego Ciocia Contatta »

Composta da 80 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3677 click dal 12/01/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.