La cooperazione allo sviluppo dell'Unione europea con l'Asia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 – L’Unione Europea e la cooperazione allo sviluppo 3 CAPITOLO PRIMO L’Unione Europea e la cooperazione allo sviluppo 1.1 I caratteri generali della politica estera comunitaria per la cooperazione allo sviluppo ed i suoi fondamenti giuridici L'obiettivo della politica di cooperazione perseguita a livello internazionale dall’Unione Europea è innanzitutto quello di incoraggiare uno sviluppo sostenibile che favorisca l'eliminazione della povertà nei paesi in via di sviluppo e la loro integrazione nell'economia mondiale 1 , nonché di contribuire al consolidamento del sistema democratico e dello stato di diritto soprattutto attraverso la promozione del rispetto e tutela dei diritti umani e delle libertà fondamentali 2 . Per perseguire tali obiettivi, oltre a disporre di strumenti quali accordi bilaterali e regionali, la Comunità europea adotta anche misure specifiche settoriali come quelle inerenti, ad esempio, la sanità, (si veda la lotta contro le 1 Si veda il sito web dell’Unione Europea : www.europa.eu.int 2 In quello che si definisce come approccio “istituzionale” alla cooperazione si tende a distinguere tra cooperazione internazionale di tipo classico, che si concreta tramite la presenza nelle organizzazioni internazionali, e quella con le organizzazioni non governative (ONG), che assume solitamente la forma di azioni per il cofinanziamento di progetti. In www.europa.eu.int/scadplus/leg/it/lvb/r12000.htm

Anteprima della Tesi di Massimo Bartoli

Anteprima della tesi: La cooperazione allo sviluppo dell'Unione europea con l'Asia, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Massimo Bartoli Contatta »

Composta da 117 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2437 click dal 23/01/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.