I diritti dell'uomo nei paesi arabo islamici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 disuguaglianza tra uomini e donne nonché tra il musulmano ed il non musulmano (minoranze religiose). Il presente lavoro si propone, attraverso la delineazione della dimensione arabo islamica dei diritti dell’uomo, di capire se effettivamente sussistono delle divergenze tra questa e la concezione universale dei diritti dell’uomo, di individuare eventualmente l’ostacolo che non ne consente l’accettazione ed inoltre se sia possibile proporre una soluzione per il conseguimento di una loro visione univoca che vada al di là dei particolarismi culturali. In particolare nel corso del primo capitolo ci si focalizza prima sulle diverse generazioni dei diritti dell’uomo (diritti civili, politici, economici, sociali culturali e di solidarietà) in riferimento al periodo storico in cui sono stati riconosciuti, e successivamente sugli strumenti a carattere internazionale e regionale adottati per la loro salvaguardia. Nel capitolo successivo viene esaminata la concezione arabo islamica dei diritti dell’uomo raffigurata in chiave sciaraitica e le iniziative intraprese dagli Stati musulmani per la creazione di un sistema per la regionalizzazione universale dei suddetti. Infine l’ultimo capitolo è dedicato all’origine e allo sviluppo del dibattito pluralistico sui diritti dell’uomo scaturito nel mondo arabo

Anteprima della Tesi di Monica Della Ragione

Anteprima della tesi: I diritti dell'uomo nei paesi arabo islamici, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Monica Della Ragione Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2067 click dal 24/01/2007.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.