Skip to content

Comunicazione ed integrazione delle politiche per l’attuazione della sostenibilità.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 di approfondimento, in modo da rendere possibile una progressione che andasse dalla sensibilizzazione alla competenza, creando “la consapevolezza dell’essere parte di sistemi complessi” e facilitando il passaggio “dalla comunicazione monotematica (es. rifiuti) alla comunicazione integrata e trasversale, orientata a descrivere la complessità dei temi interdisciplinari/intersettoriali”. Il fine ultimo di questo processo conoscitivo dovrebbe essere quello di “evidenziare le implicazioni di tutti gli aspetti ambientali, sociali, economici”, adottando “una pluralità di linguaggi”, con “messaggi al cuore, alla testa, all’occhio”, “improntati a conciliare rigore scientifico e immaginazione”, grazie alla “implementazione di strumenti interattivi, multimediali e partecipativi” (Sancassiani, Tamburini, 2000). Altro documento ritenuto importante per la costruzione del nostro lavoro è stato la “Bozza di documento per la Conferenza di Genova” del 15/10/99 del gruppo di lavoro Partecipazione del Coordinamento Italiano Agenda 21 Locale, dove tra le indicazioni si legge la necessità di “elaborare piani di comunicazione diffusa/sensibilizzazione”, ed un esplicito riferimento ad "una visione multi- settoriale e sistemica dei problemi”. La funzione di tale strumento concettuale di comprensione/comunicazione quindi dovrebbe essere quella di sezionare trasversalmente tutte le attività che insistono sull'ambiente-città con un "coltello- plurilama" ispirato ai principi della sostenibilità (dai documenti di Rio alle scelte europee). Ad ogni lama di tale coltello dovrebbe corrispondere una visione dei problemi dal punto di vista ambientale, socio-economico ed istituzionale, così come evidenziato nei quaranta capitoli dell’Agenda 21 elaborata nella Conferenza ONU di Rio del ’92 4 . Per questioni di tempo, spazio e serietà nell’affrontare le molteplici tematiche implicate nello studio di ogni città, si è preferito focalizzare l’attenzione sull’ultimo tipo di “lama”, lasciando comunque aperta la possibilità, a chiunque voglia procedere lungo il nostro stesso cammino, di esplorare come le altre “lame” si influenzino reciprocamente l’un l’altra. Dunque il focus del lavoro si è andato a concentrare, dopo la disamina sulla comunicazione europea e nazionale, sui temi dell’innovazione nelle amministrazioni, letta in chiave di comunicazione, in quanto crediamo sia il primo passo fondamentale da compiere per cominciare ad implementare delle politiche locali che rispondano davvero ai cosiddetti principi di sostenibilità. La ferma convinzione che non possa esistere la tanto discussa “città sostenibile” senza una reale integrazione delle politiche ci ha portato a concentrare la parte applicativa del presente lavoro sull’analisi del processo di Agenda 21 locale di Ferrara, per testare e tentare di toccare con mano tale integrazione. Quindi, in accordo con i "Draft terms of reference (TOR) for the preparation of best practice case studies" 5 , elaborati dal Best Practices and Local Leadership Programme (BLP), UNCHS (habitat), che seguono lo schema "title, case summary, description, analysis, conclusion/assessment" , si è proceduto nell'analisi di tale caso-studio con l'intento di estrapolare, comunicare, trasferire "the key concepts (ideas) and processes”, nel tentativo da una parte di fare il punto della situazione ferrarese, e da un’altra di permettere di estendere le conclusioni ed i concetti chiave che scaturiranno dall’analisi ad altre realtà urbane, coinvolte in processi simili. 4 A titolo esemplificativo si allega l’indice originario del lavoro, strutturato appunto secondo il principio del coltello-plurilama. 5 http://www.sustainabledevelopment.org/blp/learning/casestudies/torcase.html
Anteprima della tesi: Comunicazione ed integrazione delle politiche per l’attuazione della sostenibilità., Pagina 2

Preview dalla tesi:

Comunicazione ed integrazione delle politiche per l’attuazione della sostenibilità.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

progettazione ambienti urbani sostenibili
  Autore: Anna Uttaro
  Tipo: Tesi di Master
Master in
Anno: 2002
Docente/Relatore: Paolo Ceccarelli
Istituito da: Università degli Studi di Ferrara
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 106

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agenda21locale
comunicazione
ferrara
sostenibilità
urbanistica partecipata

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi