Le nuove vie della Grecia moderna

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Non c’è dubbio che le vicende storiche dell’ultimo quarantennio del Novecento – il colpo di Stato militare del’67 e l’entrata della Grecia nell’Unione Europea nel 1981 – hanno reso più vivo l’interesse degli italiani per la Grecia e più viva la consapevolezza di origini comuni, di certe somiglianze nella storia dei due paesi. Il primo elemento in comune con la vicina Italia che si riscontra in Grecia, è proprio la corsa alla modernizzazione che ebbe luogo tra il 1910 e il 1914. Dopo tanti esperimenti di compromesso, la borghesia greca si mette all’opera nell’intento di organizzare uno Stato moderno secondo i modelli dell’Occidente liberale. Non ci si può certo attendere da essa uno spirito radicale. Perciò Venizelos, il suo maggiore rappresentante, deve saper attenersi ad una moderazione estrema nell’intraprendere la riforma politica e sociale. Elabora, così una nuova Costituzione (1911) che garantisce meglio le libertà individuali, la stabilità dei funzionari e la loro protezione contro l’arbitrio del potere esecutivo e dei politici. Riuscì, quindi, a creare un vero e proprio Stato di diritto. In ciò sta la parte essenziale della sua opera, e per essa il periodo dal 1910 al 1920, nonostante le guerre continue, rappresenta per la Grecia moderna un serio progresso. Tutti i servizi dello Stato vengono riorganizzati: l’esercito ad opera di una missione francese, la marina ad opera di una missione inglese. In questo stesso periodo lo Stato adotta misure efficaci per l’economia nazionale e rivolge il proprio particolare interessamento all’agricoltura, creando scuole e diversi organismi tecnici agricoli. Nonostante gli sforzi di Venizelos, però, il conflitto con la Turchia di Ataturk, le due guerre mondiali e la guerra civile rendono vani i sogni di far sì che questo paese possa diventare un vero e proprio paese occidentale. La politica europea della Grecia si sviluppa solamente intorno al 1950, subito dopo la nascita della Comunità Economica Europea e della Comunità Europea

Anteprima della Tesi di Ornella Leone

Anteprima della tesi: Le nuove vie della Grecia moderna, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Ornella Leone Contatta »

Composta da 52 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1273 click dal 25/01/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.